Strategie Forex, puntare sui segnali di trading conviene?

strategie forex

La vostra strategia Forex può migliorare ricorrendo ai segnali di trading? Conviene veramente inglobare i segnali di trading all’interno della propria personale strategia di investimento sui mercati valutari o su altri mercati finanziari? Rispondere a tali quesiti non è certo facile, ma in fondo è comunque possibile fornire qualche utile spunto per poter cercare di orientarsi al meglio tra i segnali di trading, ed evitare di cadere facile preda di tentazioni illusorie. Cosa fare, dunque?

Cosa sono i segnali di trading

Come ricordato sul sito internet http://www.trendvincente.com/forex/segnali-forex.html, i segnali di trading per il Forex sono dei suggerimenti che un operatore professionale (spesso lo stesso broker, a volte una società autonoma rispetto alla piattaforma di trading alla quale vi affiderete) può diramare con lo scopo di poter raccomandare al proprio cliente / trader di porre in essere specifiche operazioni di investimento.

In altri termini, i segnali di trading indicano all’investitore che cosa è possibile acquistare, quanto investire, per quanto tempo e quanto è forte la raccomandazione. Al trader sarà richiesto semplicemente di porre in essere l’operazione, e attendere la sua “scadenza”, per poi passare – così si spera! – a riscuoltere l’esito positivo della propria posizione.

Non sempre è così semplice!

Purtroppo, come già titolato in questo paragrafo, non sempre è così semplice. Per poter ottenere un reale rendimento dai segnali di trading è infatti fondamentale che gli stessi siano affidabili, e che nell’insieme riescano ad avere un livello di successo soddisfacente.

Per far ciò, bisogna puntare con discreta pazienza: per poter valutare correttamente la bontà di un servizio di fornitura di segnali di trading è infatti necessario effettuare un’analisi sul medio termine (almeno 6 mesi) evitando di scoraggiarsi se un’operazione si chiuderà in perdita.

È infatti normale e ordinario che vi siano dei periodi di scarsa attendibilità, alternati da periodi in cui invece i segnali di manifestano come molto affidabili: l’importante è che, complessivamente, nella media il risultato vi conduca in utile.

Come ricevere e utilizzare i segnali?

Detto ciò, ricordiamo che per poter utilizzare proficuamente i segnali di trading è necessario rispettarli in maniera piuttosto attenta, e che per questo motivo è altresì fondamentale che siano tradotti in realtà in maniera tempestiva. I segnali di trading a volte “scadono” dopo pochi minuti, e dunque sarebbe opportuno cercare tradurre tali raccomandazioni in operazioni concrete il prima possibile.

Per potervi venire in soccorso, molte piattaforme di trading sono ben integrate con i servizi di fornitura di segnali di trading, potendo pertanto essere adottati in maniera automatica, salvo i limiti e i paletti che sono stati imposti dal trader. Una bella comodità per impostare il pilota automatico nella gestione del proprio portafoglio, guadagnando un sacco di tempo libero a disposizione, e limitandosi così a una revisione periodica per poter modificare e rivedere le opzioni di riferimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code